Fabrizio Musso, Adalberto Cino e tutti gli altri….del Centro Scacchi Palermo

16409247_1898541850391893_720942278_o
Si è svolto dal 27 al 29 gennaio, presso la Sala Consiliare del Comune di Monreale, il VII Open FSI Città di Monreale. Con 48 partecipanti il torneo da segni incoraggianti per l’attività a variazione elo che, a Palermo, da tempo languiva eccessivamente. Ottimi segnali quindi confortati anche dalla presenza dei giocatori catanesi della Don Pietro Carrera, una delle associazioni più vivaci e operative in Sicilia, con la quale si sono instaurati splendidi rapporti di collaborazione.
Alla fine dei cinque turni di gara il risultato che emerge dalla classifica finale ci lascia particolarmente soddisfatti con il nostro Fabrizio Musso vincitore assoluto con 4,5,
16426571_1898543933725018_1099113377_n
mentre a 4 punti c’è un nutrito gruppo di inseguitori formato da Adalberto Cino, Franco Alaimo, Paolo Gagliardotto, Enrico Bandieramonte, Simonpietro Spina e Antonello Napoli Costa che rappresenta degnamente il Circolo Gioiosano Scacchi.
Splendido il secondo posto di Adalberto che ha sfiorato la prima nazionale perdendo solo l’ultimo incontro con Musso ed il quinto di Enrico Bandieramonte, che continua oramai da tempo a piazzarsi benissimo in ogni torneo.
16409189_1898541110391967_1668707816_o
Premiati anche Franco Alaimo (3° classificato), Paolo Gagliardotto ($° posto e 1° degli Under 16) Enrico Bandieramonte (1° elo 1500/1699), Ruben Cuffaro (8° assoluto e 1° Under 12), Federico Giammona 1° elo <1500, Giuseppe Pistola (1° Over 60), Alessia Messina (premio femminile). Una parola in più va detta per i nostri ragazzi che, seppure non premiati, hanno disputato un ottima gara spesso, tra le prime scacchiere, mostrando una maturità di gioco ed una tenacia che è stata apprezzata da tutti prescindendo dal singolo esito delle partite. Siamo certi che Andrea Pennica, Giulio Balsano, Alessio Musso, Marco Bianchi, Emanuele Passiglia Giulio Lo Presti, Marco Miosi quest'anno coglieranno importanti successi sia nei tornei giovanili che in quelli Open.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *