Manfredi vice campione d’Italia, Alessio Musso terzo classificato

Torniamo da Scalea, dove dall’1 al 7 luglio si sono svolti i Campionati Italiani Giovanili (CIG).
Siamo stati presenti con una bella rappresentativa formata da 24 ragazzi, con tanti bei risultati e la soddisfazione di avere confermato ancora una volta la forza della nostra associazione che torna a casa con il 4° posto assoluto in Italia, in una classifica che vede 152 società partecipanti.
Risultato certamente lusinghiero, che avrebbe potuto essere anche maggiore visto che per un soffio siamo stati estromessi dal podio, ma che non può comunque non lasciarci soddisfatti vista la forte concorrenza e organizzazione di tante altre società italiane.
Prima di procedere alla disamina tecnica dei risultati dei nostri ragazzi va detto che il calore espresso dalla rappresentativa siciliana (94 giocatori dei quali 56 palermitani) è stato certamente di incredibile sostegno per tutti i ragazzi che, mai come prima, hanno avuto la consapevolezza di vivere un impegno e un avventura letteralmente accompagnati, nelle loro vittorie e nello loro battute d’arresto, dall’affetto e dalla solidarietà di un gruppo affiatato e compatto.
La rappresentativa siciliana, guidata da Carlo Cannella, ha avuto come tecnici Alessandro Santagati e Fabrizio Ganci, collaborati da Oliviero Ruggieri.

Passiamo pero’ ai risultati dei nostri ragazzi e non possiamo non citare per primo l’eccezionale secondo posto ottenuto nella categoria Under 8 da Manfredi La Barbera.
Manfredi, al suo esordio assoluto alle Finali nazionali, ha chiuso il torneo con 7,5 su 9, giocando sempre nelle prime posizioni, con tre partite in diretta online, sfiorando il titolo nazionale e chiudendo con un punteggio bucholz superiore a tutti.
La determinazione e la grinta mostrata in campo sono una garanzia per la crescita futura del ragazzo.

Manfredi

Nella categoria Under 12, dove schieravamo giocatori di ottimo livello, è Alessio Musso a raggiungere il podio coronando con un bellissimo terzo posto un grande torneo.

Alessio

Alessio, con 7,5 su 9, ha chiuso in ex aequo con il secondo classificato, nel più affollato dei tornei (192 giocatori).

Fatto il doveroso omaggio ai nostri due ragazzi che con il podio hanno valorizzato al massimo il loro impegno, passiamo adesso a dare un occhiata a tutti i risultati dei nostri giocatori, categoria per categoria.
Under 8 Maschili (72 partecipanti):- Esordio assoluto anche per Mattia Manganiello che chiude la gara con 4 punti su 9 mostrando chiari segni di crescita ed una migliorata attenzione che fanno ben sperare nell’immediato futuro.
Under 8 Femminile (29 partecipanti):- Aurora Campanella con 6 punti raggiunge il 4/6 posto ex aequo, piazzandosi al 5° per lo spareggio tecnico. Bella soddisfazione per la nostra bimba che con un pizzico di attenzione in più avrebbe potuto centrare il podio che, certamente non gli sfuggirà nelle prossime edizioni del campionato.

IMG-20180704-WA0018

Under 10 Maschili (130 giocatori):- Qui schieravamo un solo giocatore, Marco Lo Piccolo già campione italiano di categoria (Under 8) nello scorso anno. Marco soffre un po’ il passaggio di fascia e chiude la gara con 5,5, al 29° posto.
Under 12 Maschili (192 giocatori)
Di Alessio abbiamo già detto ma in questa categoria, dobbiamo sottolineare anche la grande prestazione di Giulio Lo Presti, che chiude a 7 punti piazzandosi al 5° posto (ex aequo 4/6° classificato).

Giulio

Federico Maida chiude al 32° posto con 6 punti, con il grande rammarico dell’ultimo turno perso che lo avrebbe proiettato nelle primissime posizioni;

fede

Marco Bianchi si piazza al 55° posto con 5,5, certo non in linea con le sue e le nostre aspettative, ma una “pausa” ogni tanto puo’ anche starci. Lo aspettiamo alla prossima occasione più determinato che mai.

Marco

Marcello La Barbera, con 4 punti, chiude al 119° posto. Risultato nel complesso positivo se consideriamo che solo da quest’anno ha cominciato a frequentare l’associazione.

Marcello

Anche da lui ci aspettiamo grandi cose.
Nell’Under 12 femminile (64 partecipanti) siamo presenti con le nostre due “stelline”, Enrica Zito e Gaia Conigliaro. Enrica chiude a 5,5 piazzandosi al 16° posto assoluto, Gaia con 4 punti in meno si classifica al 36° posto.
L’Under 14 (157 giocatori) vede il nono posto di Andrea Pennica, ottimo risultato che lascia pero’ scontento il nostro Andrea che ambiva certamente ad un piazzamento migliore.

Andrea

Ruben Coffaro con lo stesso punteggio di Andrea chiude all’11° posto. Anche per lui si è trattato di una gara senza respiro, affrontata con la massima determinazione.
A 6 punti Marco Miosi si piazza al 23° posto conquistando un ambita 3^ categoria nazionale!
Giulio Balsamo con 5,5 chiude al 30° posto. Torneo non particolarmente fortunato per il nostro Giulio che si rifarà certamente a settembre, con la partecipazione alla finale nazionale del Trofeo CONI.
Al 33° posto si piazza Emanuele Passiglia (sempre con 5,5) chiudendo il torneo in netta crescita.

Emanuele

Ivan Campanella con 5 punti si piazza al 50° posto, precedendo Diego Maresco che chiude al 4,5.
Nell’Under 16 femminile (32° giocatrici) siamo presenti con Giulia Maresco e Giada Conigliaro. Giulia chiude al 10 posto, prima delle siciliane, Giada con 4 punti chiude al 21° posto.

Giada

Chiudiamo con l’Under 16 dove il nostro giocatore di punta, Adalberto Cino, si piazza con 5,5 al 26° posto. Adalberto precede tutti i siciliani e i compagni di circolo come Umberto Oliveri (4,5 al 62° posto), Giorgio Madonia (con 4 punti al 75°)

Giorgio

e Giovanni Romano con 3,5 (84°).
Ora va premesso che l’Under 16 è la categoria più competitiva in assoluto in quanto schierava due Maestri Fide, 1 Maestro, 7 Candidati, 15 Prima categoria nazionale, 30 Seconda cat. naz ecc., ma questa grande cifra tecnica, espressa dalle associazioni di tutta Italia, deve farci riflettere perchè ad essa abbiamo contrapposto il solo Adalberto, 1^ categoria Nazionale, e poi abbiamo affrontato il torneo con seconde, terze ed esordienti. Troppo poco per sperare in un successo.
La realtà e che mentre nelle categorie di base siamo in grado pienamente di affrontare tutti e spesso siamo capaci di mostrare qualità superiori, crescendo l’età aumenta inesorabilmente il divario tecnico determinato dalle maggiori occasioni di didattica, magari dalla maggiore qualità tecnica degli istruttori o dalle maggiori possibilità di confronto tra gli stessi ragazzi del centro/nord.
Di fatto si tratta di un problema che va attenzionato al più presto per poter adottare i giusti correttivi.
Per chiudere il quadro dei risultati dobbiamo anche osservare le Classifiche Speciali riservate a Regioni, Province e Società.
L’impegno e gli sforzi dei ragazzi siciliani conducono la Sicilia in terza posizione assoluta nella classifica delle Regioni, dietro Lombardia e Lazio, ma davanti a regioni storiche come il Veneto, l’Emilia Romagna ecc.
Tra le Province Palermo ribadisce il suo terzo posto dello scorso anno, dietro Roma e Milano in una classifica che vede schierate 36 province.
Nella classifica speciale delle Società (152 associazioni presenti) sfioriamo il podio giungendo quarti per soli 3 punti dietro a Lazio Scacchi, B. Vergani e l’Accademia Scacchi di Milano.
Insomma un ottimo risultato complessivo che ci conferma tra i migliori in Italia e leader in Sicilia, spingendoci a fare sempre di più.

Classifica per società


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>