IL MAESTRO VALGUARNERA VINCE IL CITTA’ DI PALERMO, MA ALESSIO MUSSO STUPISCE TUTTI

Si è conclusa domenica 25 novembre, presso il Museo dei Motori e dei Meccanismi della nostra Università, la XXIV edizione del Festival “Città di Palermo”.
I due tornei open dell’evento hanno totalizzato 48 giocatori, numeri non eccelsi ma certamente in crescita rispetto a pochi anni fa. Il dato più evidente della manifestazione è pero’ l’abbassamento dell’età media dei partecipanti che fa comprendere facilmente che la rinascita del movimento scacchistico palermitano sta passando attraverso il settore giovanile e l’attività nelle scuole.
Il festival quindi diventa un importante occasione anche di confronto tra i giovanissimi ed i giocatori più grandi ed esperti. L’esito dei confronti non sempre è scontato… come dimostra questa edizione del Città di Palermo che vede al primo posto due giocatori anagraficamente distanti, rappresentativi di due diverse generazioni: Mimmo Valguarnera e Alessio Musso.
Ci sono giocatori per i quali il tempo non passa mai. Un chiaro esempio ne è il maestro
Mimmo Valguarnera, giocatore di mille battaglie, da tanto tempo sulla breccia, sempre pronto a mettersi in gioco, ben diverso da quella tipologia di giocatori disperatamente attaccata al proprio elo, che preferisce non partecipare anche quando le manifestazioni sono proprio “sotto casa”, pur di non rischiare perdite di punteggio…IMG-20181127-WA0003

 …e ci sono i giocatori “rampanti” di età anche giovanissima, ma in grado oramai di affrontare chiunque nel vero senso della parola e qui come esempio possiamo citare Alessio Musso, prodotto del vivaio della nostra associazione, già con grande esperienza a dispetto dei suoi dodici anni, reduce da un ottimo campionato europeo a Riga, vice-campione a squadre nella categoria Under 12 e con alle spalle tanti campionati italiani individuali e a squadre.

IMG-20181126-WA0001
Nello scontro diretto Alessio vince mostrando tutte le sue qualità ma Mimmo non è ancora disposto in alcun modo a “passare il testimone” e approfittando del passo falso di Alessio nel turno successivo, lo raggiunge vincendo il Festival per spareggio tecnico.
Bel finale quindi per una manifestazione in crescita negli ultimi anni, grazie anche alla sinergia creatasi con l’associazione
Turismosicilia che ha portato una ventata di nuove energie e di grandi idee all’interno del Centro Scacchi.
Pensare pero’ che il Festival Città di Palermo sia stato solo un confronto tra i due giocatori sarebbe però molto riduttivo… sino alla fine dei sei turni infatti tanti altri giocatori hanno coltivato ambizioni di vittoria, citiamo infatti
Gianluca Consiglio, classificatosi al terzo posto dopo aver battuto al 5° turno lo stesso Alessio, Cristoforo Guccione che giunge ex aequo con Gianluca e slitta al 4° posto solo per lo spareggio tecnico.
Il gruppo a 4 punti è regolato dal CM messinese
Andrea Musso, che si piazza al 5° posto precedendo Francesco Miosi (1° class <1800), Federico Virga (1° Under 1600), Marco Miosi (1° Under 16), Marco Bianchi, e Giulia Maresco (1^ classificata Femminile). A Giuseppe Pistola (con 3,5 al 14° posto) va il premio Over 60.
Nell’
Open B (14 giocatori) vince Giuseppe Sanfilippo con 5,5, seguito da Marco Triolo con 5 punti, entrambi della Chessmate Academy.
A 4 punti il nostro
Marco Lo Piccolo si piazza al terzo posto, precedendo di mezzo punto il “gruppo” formato da Luigi Ardizzone (premio Over 60), Alberto De Luca, Enrica Zito (premio Femminile) e Manfredi Lanza (premio U16).
A
Matteo Blando va il premio U12) e a Giuseppe Pampillonia il premio U10.

Ha arbitrato la manifestazione l’ANC Benedetto Galante.
Si ringrazia
l’Ing. Giuseppe Genchi del Museo dei Motori per la grande ospitalità e lo sponsor Trupiano Gomme per la simpatia mostrata nei confronti della nostra disciplina.

Classifica Open A
classifica open B


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>