Elezioni al Centro-Scacchi Palermo

Sabato 19 gennaio si è tenuta l’assemblea elettiva 2019/2020 della asd Centro Scacchi Palermo. Ottima la partecipazione dei soci che hanno presenziato massicciamente all’evento e particolarmente folta anche la schiera di candidati al direttivo, elementi che dimostrano ampiamente come il futuro del Centro Scacchi stia veramente a cuore a tutti.

WP_20190119_17_29_36_Pro
Il presidente dell’Assemblea, Giuliano D’Eredità, ha percorso gli ultimi anni di attività ricordando i successi ottenuti, i titoli italiani vinti (Marco Lo Piccolo U8, L’Under 10 a squadre, il secondo posto nell’U12 e i ragazzi agli Europei), tutte le iniziative importanti (le iniziative con Turismoscilia, lo Stage di Dvirnyy, il viaggio nei Caraibi dei ragazzi dell’associazione) dando un quadro estremamente positivo dell’associazione.
Ha infine salutato e ringraziato il presidente uscente Rosario Messina, che per tanti anni ha legato il suo nome all’associazione.
Si è passati poi al momento elettorale risolto per acclamazione, sia per il nuovo presidente, Riccardo Merendino, che per i gli altri consiglieri, Gianluca Bonanno Consiglio, Giuliano D’Eredità, Di Piazza Rossella,  Fabrizio Ganci, Simona Merendino, Francesco Miosi,  Luigi Pennica ed Angelica Tantillo.
Il neo presidente ha ringraziato tutti i presenti ed ha ricordato brevemente la storia di tre associazioni palermitane; storia che coincide in pieno con il suo percorso di dirigente sportivo:- l’Accademia Scacchistica Palermitana, l’asd Alfiere di Re, e naturalmente, il Centro Scacchi Palermo. Le tre società sono state accomunate da una forte propensione per l’attività giovanile, che ha sempre prodotto grandi risultati, conducendole tutte ai vertici nazionali.
Il prossimo cambio di sede, presso il bene confiscato di via Alcide De Gasperi, grazie alla collaborazione con Turismosicilia, è un nuovo importante punto d’arrivo, da sempre agognato, che permetterà di poter investire in maniera maggiore nella struttura e nel settore giovanile, favorendo i ragazzi nelle trasferte, nella didattica e in tutto quanto sarà necessario per la loro migliore crescita tecnica ed umana.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *