Al Teatro Biondo con “Finale di partita” di Beckett e con i Campioni Italiani

Siamo lieti di comunicare che mercoledi 27 novembre, presso il Teatro Biondo, in occasione dello spettacolo teatrale “Finale di partita” di Samuel Beckett, gli scacchisti palermitani avranno la possibilità di assistere alla famosa opera teatrale fruendo di un biglietto agevolato.
L’opera teatrale sarà preceduta da un seminario sugli scacchi, come metafora della quotidianità, tenuto da Giuliano D’Eredità alle ore 16.00.
Lo spettacolo avrà inizio alle ore 17,30. Alle 19, nel salone Guicciardini, saranno premiati i giocatori Under 10 Campioni d’Italia a squadre 2019, titolo conquistato ad Arco di Trento a inizio novembre. A seguire un rinfresco offerto dal Teatro Biondo.
Per prenotazioni tel al 320 4436117 o rivolgersi in segreteria, a Rossella Di Piazza, presso l’associazione in via Alcide De Gasperi, 53.

Adesso due parole su…
Finale di partita (inizialmente tradotto in italiano come Il gioco è alla fine) è un’opera teatrale in un solo atto scritta da Samuel Beckett. Fu originariamente scritta in francese e il suo titolo originale è Fin de partie: secondo quella che era la sua abitudine, fu tradotta in inglese da Beckett stesso come Endgame.
L’opera è stata pubblicata nel 1957 ed è comunemente considerata uno dei lavori più significativi del drammaturgo irlandese.
Il titolo è ispirato al modo in cui viene chiamata l’ultima parte di una partita a scacchi, quando sulla scacchiera non sono rimasti che pochissimi pezzi. Beckett era famoso per essere un appassionato di questo gioco ed il rifiuto dell’anziano e malridotto  protagonista, Hamm, di accettare la fine imminente, può essere paragonato a quello dei giocatori dilettanti che continuano a giocare non accorgendosi dell’inevitabile sconfitta, mentre i professionisti, di fronte ad una chiara situazione di svantaggio, sono soliti arrendersi abbandonando la partita.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *