ARCO DI TRENTO SI COLORA DI ARANCIONE: IL CENTRO SCACCHI E’ CAMPIONE D’ITALIA!

PRIMA PARTE
Rientriamo dalla finale del Campionato Italiano U16 a squadre con grande gioia, consapevoli di avere scritto una delle pagine migliori della storia della nostra associazione.
Con le nostre tre squadre abbiamo colorato di arancione tutta la città di Arco, conquistando il titolo nella categoria Under 10 e ottenendo due terzi posti nelle categorie Under 14 e 16.

Ma andiamo con ordine…

Sede di gara, nei quattro giorni della manifestazione, dal 31 ottobre al 3 novembre, è il Casino’ di Arco di Trento. 78 le squadre partecipanti. Grande la crescita rispetto alla precedente edizione che ne aveva viste presenti 58.
Ci presentiamo ai blocchi di partenza nella categoria Under 10 (22 squadre) con il 4×4 formato da Marco Lo Piccolo, Manfredi La Barbera, Giorgia Avellone e Antonio Faldetta.
Marco è l’unico reduce della squadra che nel 2017 vinse il titolo italiano giocando in quarta scacchiera e oggi funge da elemento di continuità giocando in prima. Manfredi in seconda scacchiera offre grandi garanzie di rendimento, avendo avuto in questo biennio una grande crescita tecnica.
In terza e in quarta schieriamo Giorgia Avellone e Antonio Faldetta, entrambi alla prima esperienza nazionale nel CIS U16, ma entrambi preparati e motivatissimi.


Un torneo di sei turni costringe le squadre alla massima attenzione, una sola sconfitta può danneggiare gravemente la classifica finale quindi le raccomandazioni cadono a pioggia sui quattro ragazzi.
Il primo turno non ci lascia contentissimi… giochiamo con l’Accademia di Milano, una delle squadre favorite alla vigilia, squadra che schiera la tre volte campionessa italiana Bianca Pavesi in prima scacchiera. Il 2-2 finale lascia però entrambe le squadre con un po’ di rammarico ma comunque ancora in corsa. Dal secondo turno la nostra squadra ingrana la quarta superando: Asti, Ostia Lido, Urbino, Palmanova e Bolzano con una condotta di gara eccellente e conquistando meritatamente il titolo di campioni d’Italia.
Ecco tutti i match partita per partita:-

 

Ma parliamo ora dei nostri quattro campioni:-

Marco Lo Piccolo
Sempre attento e concentrato gioca con grande precisione. Perde la partita dell’esordio con la forte 2 Naz. Bianca Pavesi, ma senza doversi rimproverare nulla. Dal secondo turno diventa un bulldozer e vince di forza tutte le partite, con un pareggio nell’ultima contro Bolzano. Preciso e metodico nella riflessione e nell’analisi.

VOTO: SCHIACCIASASSI

 

Manfredi La Barbera

Non teme nessuno e inventa continuamente soluzioni che sorprendono gli avversari. Perde solo contro la seconda scacchiera di Ostia Green al terzo turno, ma si tratta di un incidente di percorso che non lo scoraggia minimamente.
Sempre sicuro di sé chiude la gara con 5 punti su 6, con la consapevolezza di avere disputato un eccellente torneo.

VOTO: MAGICO

 

Giorgia Avellone

All’esordio in questa manifestazione parte con il freno a mano un po’ tirato e perde la prima partita, ma già dalla seconda cambia la musica e, turno per turno spinta dalla sua incredibile grinta, fornisce prestazioni sempre più convincenti. Suo è il pareggio nel terzo incontro che ci permette di superare la formazione di Ostia Lido e ci spiana la strada per il titolo.

VOTO: GUERRIERA

Antonio Faldetta

E’ lui la vera sorpresa del torneo, otto anni ancora non compiuti ed è tra i più piccoli del torneo, ma ha tanta tranquillità interiore a cui aggiunge una grande qualità tecnica. Vince tutte le partite con una maturità di gioco ammirevole. E’ suo il premio di scacchiera.

VOTO: CATERPILLAR

Ecco lo score individuale dei nostri ragazzi:

Grande è stato il supporto dei genitori presenti, sempre pronti a incoraggiare in tutti modi i quattro campioncini, sostenendoli nei momenti difficili.
Portare questo titolo a Palermo  è una grande gioia per tutti noi, meritata dai ragazzi, dai tecnici, dai dirigenti e dai genitori che ci accompagnano giorno per giorno, per tutto il corso dell’anno. 

Classifica Under 10

Come detto all’inizio, siamo partiti con tre squadre e dopo il titolo dell’Under 10 abbiamo conseguito due podi nelle categorie Under 14 e 16, coronando il nostro percorso sportivo nel modo più esaltante possibile.

In attesa del diario di viaggio di capitan Francesco Miosi (seconda parte dell’articolo), incentrato sulle squadre Under 14 e 16, sottolineiamo doverosamente in “anteprima” i due premi di scacchiera conquistati da Alessio Musso e Marco Bianchi per l’Under 14, rispettivamente nella prima e seconda scacchiera, e la conquista della 1^cat. Nazionale ad opera di Daniele Crisà nell’Under 16.

 

 

 

  •   

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *