SCACCHI IN CROCIERA IL NOSTRO EVENTO DEL 2010 DA GUINNESS DEI PRIMATI

Ricorre in questi giorni il decennale di un evento da guinness dei primati, organizzato dal nostro circolo: il XV Festival scacchistico “Città di Palermo” – Scacchi in crociera.
Fu praticamente il primo evento organizzato dal neonato Centro Scacchi Palermo che appunto nel mese di ottobre 2010 nacque ufficialmente, poco prima che “partisse” (letteralmente) il torneo, anche se ufficiosamente e di fatto già Accademia Scacchistica Palermitana ed Alfiere di Re avevano iniziato a collaborare fin dal 2009.
L’evento meriterebbe di essere citato nel guinness dei primati perché – che io sappia – in precedenza, ma anche successivamente, non è mai stato realizzato un torneo internazionale di scacchi su una nave da crociera. E che torneo!
Assume una triste connotazione di unicità sapere che, poco più di un anno dopo, il 13 gennaio 2012, la Costa Concordia – la nave su cui si tenne lo straordinario torneo – naufragò per lo sventurato quanto discusso incidente al largo dell’Isola del Giglio.
Da organizzatore ho ricordi di una esperienza unica, bellissima ma anche durissima, al punto da renderla irripetibile, nonostante la grande soddisfazione dei giocatori e degli accompagnatori, che ancora negli anni a seguire, ci hanno manifestato.
Cito a tal proposito un articolo, pubblicato su “I love Sicilia” del dicembre 2010, scritto da un illustre magistrato ed appassionato scacchista – Antonio Ingroia – che avendo partecipato al torneo in crociera ne trasse spunto per un articolo nella sua rubrica “Fuori dal bunker”.

Una nave da crociera è un mondo a se, molto strutturato ed organizzatissimo, nel quale noi ci inserimmo e con il quale iniziammo a rapportarci, credo con reciproca soddisfazione ma anche grazie a tantissimo impegno supplementare rispetto ad un torneo organizzato sulla terra ferma.
Anche perché ogni aspetto era nuovo, da organizzare e da collaudare letteralmente “in alto mare”.
Inoltre, c’era da coordinare e gestire il torneo, ma c’erano anche le attività di bordo da considerare e le attività nelle varie tappe, per un gruppo di persone che fra giocatori, accompagnatori ed organizzatori sfiorava le 200 persone, diluite nelle 3000 circa fra passeggeri ed equipaggio della città galleggiante, provenienti da tutto il mondo.
Insomma, come evento è stato davvero eccezionale, ma anche come torneo è stata una bella competizione. A parte il pluricampione italiano GM GODENA ed il talentuoso giovane GM OLSZEWSKI – prima scacchiera della squadra di Master del circolo in quegli anni, tra l’altro – c’erano altri forti giocatori ad elevare il livello della gara: fra questi l’altro nostro giocatore di Master, Francesco Bentivegna, MF ma che all’epoca con i suoi 2360 punti elo e 3 norme di IM conquistò un dignitosissimo quarto posto nell’open A, ma anche un giovanissimo Luca Moroni, classe 2000, oggi forte GM.
Perfino l’arbitraggio era di altissimo livello, diretto da Piero Arnetta, oggi AI.
Insomma, un evento unico di cui andare fieri e che è bene ricordare.
Non aggiungo altro se non un sentito ringraziamento a chi, assieme a me, rese possibile, piacevole e di alto livello l’impresa.
Per non fare torto a nessuno dell’organizzazione scacchistica e degli amici appassionati di scacchi, citerò solo un non scacchista, l’amico Vincenzo Conigliaro che, per puro affetto e vicinanza al nostro circolo, si dedicò agli aspetti relativi alla pubblicazione online dei contenuti, alla creazione ed alla gestione di un apposito sito internet, alla creazione dei loghi e collaborò a tanti altri aspetti relativi alla diffusione della comunicazione ed alla facilitazione dell’organizzazione, compresa la riesumazione del materiale d’epoca che segue.
Vincenzo Musella

Bando Scacchi in Crociera 2010

Ecco il testo dell’articolo che commentava il torneo:-

Godena si afferma anche in crociera!
E’ terminato il XV Festival scacchistico “Città di Palermo”, primo torneo ufficiale (di sicuro in in Italia ma per quanto ci risulta anche nel resto del mondo) svoltosi in più giorni su una nave da crociera.
La manifestazione si è dimostrata un grande successo. La cornice è stata straordinaria. Una elegante sala in una nave da sogno, la COSTA CONCORDIA;  dove i giocatori hanno alternato battaglie sulla scacchiera con visite a città meravigliose (il Tour prevedeva Savona – Napoli – Palermo – Tunisi – Palma di Maiorca – Barcellona – Marsiglia) ed a tutte quelle attività che rendono una crociera una vacanza molto ricercata. Soprattutto, le famiglie degli scacchisti hanno gradito molto questa formula, dicendo esplicitamente che finalmente non c’era contraddizione tra gli impegni agonistici e la vacanza in famiglia.
Questo ha stimolato in particolare la partecipazione al torneo di un buon numero di donne e ragazze, alcune giunte a premio, o l’iscrizione di interi gruppi familiari, e la creazione di uno speciale clima di gruppo favorito dalle attenzioni riservate dall’organizzazione croceristica (tavoli assegnati ad hoc nel ristorante, menu e comunicazioni brandizzati per il gruppo con il logo della manifestazione, ecc.).
Inappuntabile – per quanto particolarmente difficoltosa data la situazione – l’organizzazione del Centro Scacchi Palermo (dove è confluita l’Accademia scacchistica Palermitana – che era il brand originario – e l’Alfiere di Re), capitanata da Vincenzo Musella, con la collaborazione logistica della ALI (Ambiente Legalità Intercultura- Cooperativa) per quanto riguarda l’aspetto turistico ed i rapporti con 
COSTA CROCIERE, ottimamente tenuti da Connie Maldonato e Davide Ganci.
Anche le perplessità riguardo gli eventuali problemi legati ai movimenti della nave sono state presto fugate, infatti anche in presenza di mare non sempre calmo (specie il primo giorno), le partite si sono svolte nella più piena regolarità, sotto l’occhio vigile degli ottimi arbitri Piero Arnetta e Domenico Verga.
53 i giocatori in totale, un dato abbastanza buono, per un totale di quasi 
200 tra scacchisti e accompagnatori a bordo.
Molto buono anche il livello qualitativo dell’OPEN A, con 2 GM, 2 MI  1 FM. Arrivo al filo di lana tra il nostro Michele Godena, pluri campione italiano e bandiera del nostro scacchismo, ed il forte GM polacco Michal Olszewski, prima scacchiera della squadra de “la Zisa Palermo” negli ultimi 2 CIS (dove nel 2009 vinse il premio come migliore prima scacchiera!). Solo per il buholz Godena si aggiudica il primo premio, precedendo il citato Olszewski ed un ottimo Fabrizio Bellia. Buon 4°posto per l’alfiere della Sicilia Francesco Bentivegna e 5° posto per Spartaco Sarno, MI torinese sempre vicino alle iniziative siciliane.

Nel torneo B vittoria per Giancarlo Tomassetti di Roma, autore di una notevole prestazione,  e piazze d’onore per il giovanissimo Luca Moroni, grande speranza per il futuro azzurro, e Vincenzo Giuliano, giovane siciliano di sicuro talento, a cui seguono Sonia Sirletti e Gianluca Mircoli, sempre nei piani alti della classifica.
Altro giovanissimo che si è fatto notare per un gioco brillante – pur senza andare a premi – è stato il romano Tommaso Bernardini.
Da rilevare anche il premio, 1° posto < 1700, conquistato da Antonio Ingroia, noto magistrato e grande appassionato di scacchi, tesserato storico dell’Accademia.

 

Elenco partecipanti

OPEN A

GODENA Michele 1°
OLSZEWSKI Michal 2°
BELLIA Fabrizio 3°
BENTIVEGNA Francesco 4°
SARNO Spartaco 5°
VESPE Francesco 6°
LA BELLA Roberto 7°
MAZZETTA Renato 8°
NICOLO’ Filippo 9°
PALAZZOTTO Giuseppe 10°
BECCARIS Gabriele 1° <2150
ALMONTI Alessandro 2° <2150
GANCI Davide 3° <2150

OPEN B

TOMASSETTI Giuseppe 1°
MORONI Luca jr 2°
GIULIANO Vincenzo 3°
SIRLETTI Sonia 4°
MIRCOLI Gianluca 5°
DI MUCCIO Lindoro 6°
PALAZZOTTO Roberto 7°
NORRITO Salvatore 8°
SCHIAPPACASSE  Marcello 9°
RAVIOLA Piergiorgio 10°
INGROIA Antonio 1° <1700
MASINI Michele 2° <1700
DOMENIGHINI Alessandro 3° <1700
D’EREDITA’ Elena 1° U16
SQUARCI Franco 1° over 60
MANFRE’ Virginia 1° Donna
CASTALDINI Marzia 1° Es.
VESPE Roccomaria 2° Es.
D’ONOFRIO Clementina 3° Es.
DE FINA Giuseppe 4° Es.
NAVARRA Stefano 5° Es.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *